Villanova-Mondovi

Il festival
della buona politica
  • Home
  • Blog
  • Blog
  • Ore di vigilia per la quarta edizione dei “Dialoghi Eula”

“Dialoghi Eula”: il ricambio generazionale nelle istituzioni

 02copertinaSITOsabatomattina

Alessandro Fusacchia ospite d'onore all’apertura di sabato 1° aprile

Il conto alla rovescia è partito. Manca una settimana alla quarta edizione dei “Dialoghi Eula - Il festival della buona politica”, appuntamento fisso della primavera villanovese e cuneese. L'antica chiesa di Santa Caterina, oggetto di uno straordinario recupero finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, sarà nuovamente palcoscenico, allo stesso tempo inedito e suggestivo, sul quale si alterneranno ospiti illustri della politica e della società civile del nostro Paese.

Un panel prestigioso allestito dall'Amministrazione comunale di Villanova Mondovì (Cuneo), guidata dal sindaco Michelangelo Turco, per una proposta culturale che, in appena tre edizioni, è già riuscita a diventare segno distintivo di un territorio.
Oltre alle annunciate presenze dell'ex premier Enrico Letta e del vicedirettore vicario de “La Stampa”, Luca Ubaldeschi, protagonisti della sessione in programma alle ore 10,30, introdotta dal saluto dell'on. Enrico Costa, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, ospite fisso dei “Dialoghi Eula” fin dalla sua prima edizione nel 2014, completeranno il programma nomi autorevoli nel panorama delle istituzioni.
I “Dialoghi Eula”, infatti, inizieranno i lavori del sabato mattina con un tema interessante ma troppo spesso colpevolmente dimenticato: “Il ricambio generazionale nelle istituzioni”. A guidare il tavolo ci sarà il giornalista Federico Ferrero (l’Espresso) che avrà modo di confrontarsi con Alessandro Fusacchia, Lorenzo Benussi e Chiara Ercole: tre profili variegati, giovani e vincenti.
Alessandro Fusacchia, reatino d'origine, ad appena 39 anni vanta un percorso formativo e lavorativo con tappe in tutta Europa: da Gorizia a Parigi, sino a Ginevra, Bruges, Firenze, Roma e Bruxelles. Fino al dicembre 2016 ha lavorato come capo di gabinetto del ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, un ruolo ricoperto per tre anni, a partire dal 2013, segnalandosi come il più giovane tra i capi di gabinetto. Fondatore dell’associazione Rena, è stato consigliere per la diplomazia economica di Emma Bonino durante il suo incarico alla Farnesina e, prima ancora, ha collaborato con Corrado Passera al Ministero dello Sviluppo Economico. Un lungo cammino che ha trovato anima e corpo nel romanzo “I Solitari” (Cooper, 2016) che Alessandro ha scritto proprio durante le varie esperienze al vertice dei Palazzi romani. Da qui si partirà per sviscerare l’ennesima sfaccettatura del tema 2017, la politica e la società: la storia di un gruppo di amici uniti da un percorso comune, sei amici trentenni, nel pieno delle loro carriere, che decidono di prendersi un periodo sabbatico. «Dovrei scrivere - confessa Fusacchia - che ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti è da ritenersi casuale. Ma non è così. Non è mai così».
Insieme a lui ci sarà Lorenzo Benussi, 39 anni, capo dell’ufficio innovazione della Fondazione per la Scuola di Compagnia di San Paolo, fellow del Centro NEXA su internet e società del Politecnico di Torino, già collaboratore di tre ministri (prima Francesco Profumo all’Istruzione, quindi Emma Bonino agli Esteri, infine Gaetano Quagliariello alle Riforme) e responsabile dello sviluppo del consorzio Top-Ix. L’immancabile “tocco rosa” verrà assicurato dalla presenza di Chiara Ercole, amministratore delegato di F.lli Saclà, eccellenza dell’industria alimentare piemontese. Rappresentante della terza generazione della famiglia, Chiara è giunta al vertice della società dopo una formativa esperienza nell’ufficio acquisti e nel marketing dell’azienda. Dalla “gavetta” alla stanza dei bottoni: una storia che la manager condividerà anche con i ragazzi delle scuole del Monregalese presenti a Villavecchia.
«Un tavolo di relatori di assoluto livello - dichiara Michele Pianetta, assessore alle Manifestazioni del Comune di Villanova Mondovì - rivolto in maniera particolare ai giovani. Per questo siamo davvero felici che gli alunni degli istituti superiori monregalesi abbiano colto il nostro invito: il seme dei nostri “Dialoghi” troverà in loro terreno fertile su cui germogliare. Un messaggio che potrà essere ulteriormente amplificato grazie al racconto di esperienze dirette, di vite vissute con entusiasmo e ambizione, con obiettivi che i nostri relatori hanno centrato soltanto grazie a grandi doti e caparbietà: i millennials spesso tendono a dimenticarlo».
Il sipario sull'edizione 2017 dei “Dialoghi Eula” si alzerà ufficialmente nella mattinata di venerdì 31 marzo al teatro civico “Federico Garelli” di Villanova Mondovì, dove andrà in scena il convegno promosso da ANCI Piemonte e Forum PA sul tema della “Pubblica innovazione e digital disruption”. La mattinata di lavoro, promossa come momento di formazione per gli amministratori dall'associazione regionale guidata dal presidente Alberto Avetta, si concluderà con il lancio ufficiale del Premio Piemonte Innovazione, a cura di ANCI Piemonte e Forum PA.
Sempre nella giornata di venerdì 31 marzo, il teatro “Garelli” accoglierà con il ‘tutto esaurito’ lo spettacolo di danza ed incontro motivazionale di Simona Atzori, seguito dal dibattito con l'on. Laura Coccia sul tema: “La politica si occupa delle fasce più deboli?” Un modo per riflettere sulle tante sfide che offre la società di oggi.

IL PROGRAMMA 2017

 

 

 

DialoghiDialoghi Eula LocationEula
    • Location

      Chiesa di Santa Caterina 
      Villanova Mondovì,
      12089 (CN),
      ITALY

       

       

       

      Seguici su

    • Contattaci

      Email
      Oggetto
      Testo
      Quanti occhi ha una persona? (in cifre)
  • Dove trovarci