Il sito fa uso di cookie “tecnici” impiegati al solo fine di migliorare l'esperienza di navigazione

Villanova-Mondovi

Il festival
della buona politica

DialoghiEula2016 pom1

  • Home
  • I dialoghi
  • Edizione 2016
  • Emergenza migranti

Emergenza Migranti

DALLA CRISI ECONOMICA AD UNA CRISI UMANITARIA

sabato  2 aprile

 

La prima parte dei "Dialoghi Eula" 2016 è stata incentrata sul tema dell'emergenza migranti. L'argomento è stato trattato da presenze illustri tra cui spicca  Gianfranco Fini, presidente di Liberadestra e già presidente della Camera dei Deputati, accompagnato da Francesco Galtieri, capo sezione consolidamento della pace di United Nations Volunteers, e Fausto Raciti, deputato del Partito Democratico. Il tavolo è stato coordinato da Eva Giovannini, inviata di "Ballarò" (Raitre).

Durante il dibattito è emersa la necessità di affrontare la questione da una prospettiva ampia, partendo dal presupposto che per far fronte a tali problematiche serve più Europa e non meno Europa.

In questa ottica Gianfranco Fini ha spiegato come chiudere Shengen rappresenterebbe un errore, come pure non trovare un accordo per porre un argine all'emergenza emergenza umanitaria con la Turchia, che è musulmana, ma non araba musulmana. L'ex presidente della Camera dei Deputati ha poi indicato come errore più grave che si può compiere quello di cancellare le proprie radici nella speranza di essere capiti, dal momento che il mondo rispetta solo chi sa chi è e cosa vuole.

Fausto Raciti ha richiamato l'attenzione sulla necessità che il centro sinistra renda evidente la differenza tra popolari e populisti, imparando ad affrontare questi grandi problemi e a non lasciarsi scrivere l'agenda dalla paura. 

Francesco Galtieri, invece, ha ribadito come serva una visione nazionale e sovranazionale per capire che immagine avrà la nostra società da qui ai prossimi dieci anni, per uno sforzo di integrazione che si dovrà fare.

 

Sponsor 2016